A Roma il murale che purifica l’aria

Grazie alla particolare struttura minerale di Airlite, una tecnologia
innovativa made in Italy che apre la strada a innumerevoli soluzioni
eco-friendly. Una superfice esterna di 100 metri quadrati pitturata con Airlite, infatti, ha lo stesso effetto sull’aria di un bosco di 100 metri quadrati.
Priva di solventi e composti tossici come i VOC, la sostanza agisce in
maniera molto simile alla clorofilla. Si attiva con la luce solare e
interagisce con le molecole inquinanti scorporandole e neutralizzandole.

https://www.pressenza.com/it/2019/08/a-roma-il-murale-che-purifica-laria/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+pressenza%2FcBtX+%28Notizie+di+Pressenza+IPA+in+italiano%29

Annunci

TheOpenDVD – linux@studenti

TheOpenDVD, risultato del progetto ILeANA,
è una ricca collezione di software Open Source di alta qualità per
Windows, comodamente disponibile su un DVD. I software sono stati
accuratamente selezionati per assicurare stabilità, facilità d’uso e
un’installazione e rimozione pulita dal computer. Questo DVD è inteso
per ampliare le tue conoscenze sul mondo dell’Open Source, ribadendo
l’invito ad esplorare altri progetti, magari spingendosi a provare un
intero nuovo sistema operativo, come GNU/Linux.

http://linux.studenti.polito.it/wp/theopendvd/

QA turismo cultura & arte-“Etruschi Maestri Artigiani”. Le più importanti testimonianze riunite nella mostra di Cerveteri e Tarquinia”

Nel 2004 le necropoli etrusche della Banditaccia a Cerveteri e dei Monterozzi a Tarquinia sono state inserite nelle liste del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Le grandi pitture murali di Tarquinia con scene di vita dai colori accesi e il paesaggio dei maestosi tumuli di Cerveteri che rivelano la devozione e il rispetto verso i defunti, testimonianza di un’unica antica e grande civiltà urbanizzata nell’Italia pre-romana, sono stati riconosciuti “capolavoro del genio creativo dell’uomo”.

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=88155

QA turismo cultura & arte-Archeologia: trovate anche le armi dei soldati della battaglia delle Egadi

Era ciò che l’archeologo Sebastiano Tusa,
scomparso alcuni mesi fa in un incidente aereo in Etiopia, aspettava fin
dall’inizio delle ricerche: i rostri, gli elmi, le stoviglie di bordo e
le numerose anfore non completavano, infatti, il quadro. Le armi dei
soldati impegnati nella Battaglia delle Egadi conclusiva della prima
guerra punica, non erano state, mai ritrovate. Dopo oltre vent’anni di
scontri navali e terrestri, Cartagine subì presso le Egadi una sconfitta
pesante in termini di uomini e soprattutto di navi; con le finanze
esauste, dovette chiedere la pace a Roma.

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=88151

Tesla Exhibition Mostra Museo interattivo dal 5 ottobre a Milano ufficiale

MILANO 1a E UNICA TAPPA IN ITALIA

DEL TOUR MONDIALE DI TESLA

La mostra sulla vita e sulle invenzioni del geniale scienziato Nikola Tesla, colui che ha regalato all’umanità scoperte straordinarie, morto in povertà e dimenticato da tutti.

https://www.mostratesla.it/

QA turismo cultura & arte-‘Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento’. La mostra nelle sale del Castello del Buonconsiglio

Inaugurata sabato 13 al Castello del
Buonconsiglio di Trento la mostra ‘Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti
e ricami tra Gotico e Rinascimento’ che racconta la storia dei tessuti
sacri attraverso quadri e preziosi velluti e ricami tra Quattro e
Cinquecento.
[…]

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=88118

News from Diagnostic World: la rivincita della Sindone – rielaborare i dati per scoprire nuove evidenze

Fra i tanti misteri che la Scienza nel corso degli anni ha tentato di dissipare, uno in particolare continua a restare insondabile e a non fornire risposte con un fondo di certezza: la Sacra Sindone è autentica o meno?
Questo quesito, incentrato su uno degli oggetti di culto più noti e densi di significato della Cristianità, da tempo è al centro di una querelle internazionale che invita una gran quantità di esperti della religione, storici, scienziati ad esprimere la propria opinione.
Un ultimo recentissimo studio, condotto da un team dell’Università di Catania e guidato dal professore Benedetto Torrisi, ha messo in discussione i risultati ottenuti da un lavoro del 1988, i quali affermavano con certezza che il Sacro Lino risalisse al periodo medievale e che, quindi, fosse ben lungi dal 33 d.C. […]

http://www.researcheritage.com/2019/07/nfdw-la-rivincita-della-sindone.html?m=1