Colpi di martello sui chiodi della bara: la lunga (non-)morte del TAV Torino Lione

Benché farlo notare sia ritenuto poco fine, tutte le parti in causa sanno da tempo che la Nuova Linea Torino – Lione non esisterà mai.

Sorgente: Colpi di martello sui chiodi della bara: la lunga (non-)morte del TAV Torino Lione

Annunci

10 priorità per il prossimo ministro dei beni culturali

Si sta per concludere il mandato di Dario Franceschini: ecco dieci priorità per il prossimo ministro dei beni culturali.

Sorgente: 10 priorità per il prossimo ministro dei beni culturali

Fotografia – Gli oggetti distorti di Suzanne Saroff

Il titolo è intrigante, la realizzazione leggermente diversa dall’aspettativa 😉 comunque interessante e bello il risultato.
Buona domenica 🙂

Barbara Picci

Suzanne Saroff Perspective by Suzanne Saroff

Prendendo forma attraverso ombre o frammentazioni, i miei soggetti spesso diventano qualcosa di più della loro versione singola e attesa. Utilizzando forme chiare come cilindri e bicchieri d’acqua, un cocomero può essere moltiplicato, allungato e ribaltato mentre balla e si contorce tra le pareti del vetro sovrapposto.

Queste le parole della fotografa statunitense con sede a New York Suzanne Saroff a proposito di “Perspective“, la sua ultima serie fotografica dedicata alla distorsione / trasformazione di cibo e piante. Come potete vedere dalle immagini in galleria, l’artista utilizza bicchieri, cilindri e altri oggetti di vetro riempiti, o meno, di liquidi e punta l’obiettivo sui suoi soggetti creando delle immagini diverse e/o moltiplicandoli. Insomma, ne cambia la prospettiva appunto.
Un lavoro curioso che merita attenzione. Buona visione!

Link utili / Useful links:
Website | Behance | Instagram | Facebook fan page

Via booooooom.com

View original post

Le grandi mostre…in Emilia Romagna!

Culture For

Dopo l’articolo sulle grandi mostre in arrivo nei prossimi giorni in Lombardia (se ve lo siete perso, lo trovate QUI) continua la rassegna settimanale: oggi andiamo in Emilia Romagna!

  1. I fotografi del futuro a Bologna – MAST, fino all’1 maggio 2018
    Siete curiosi di scoprire in che direzione sta andando la fotografia e di conoscere “in anteprima” chi saranno i futuri grandi fotografi? Grazie al concorso GD4PhotoArt invita i giovani fotografi a confrontarsi, attraverso i loro obiettivi, sul tema del lavoro e dell’industria.
    MAST
  2. Cavallini Sgarbi: una collezione di tesori a Ferrara– Castello Estense, fino al 3 giugno 2018
    Oltre 130 opere che coprono più di cinque secoli di storia dell’arte. Dipinti e sculture arrivano dalla collezione della Fondazione Cavallini Sgarbi: Pisani, Gentileschi, Guercino, Previati, Lotto, Hayez, Parmeggiani, de Pisis… avete bisogno di altri nomi per convincervi ad andare?
    cavallini sgarbi
  3. Michelangelo e Caravaggio a Forlì – Musei di San Domenico…

View original post 279 altre parole

Conocenza vs attrezzatura (reloaded)

Concordo appieno.
Buon proseguimento 🙂

Pega's photography Blog

A good car is forever A good car is forever (in Cuba) – © Copyright 2004 Pega

Nikon o Canon, Sigma o Tamron, full frame o DX, digitale o analogico, Mac o PC…
È la natura umana ed è sempre la stessa storia: tendiamo a dare enorme importanza alle scelte di attrezzatura, a componenti che prima o poi dimostrano di essere solo elementi transitori destinati all’obsolescenza.
Così, come un tempo c’era chi sguainava la spada in difesa della carta Ilford contro quella Agfa, o magari professava la superiorità del telemetro, oggi c’è chi si appassiona a mille nuove contrapposizioni tecnologiche, altrettanto destinate all’oblio.
Se si guarda però a chi ha lasciato davvero un segno nella storia della fotografia, ci si accorge come questo atteggiamento non sia mai stato seguito dai grandi maestri.
Prendiamo Edward Weston: fotografava con sgangherate macchine di seconda mano, lenti economiche, spesso pessime, eppure i suoi scatti sono capolavori assoluti.
Non è…

View original post 166 altre parole

How to Make Your WordPress Login Secure

Molto interessante.

Jetpack for WordPress

Let’s talk about website security.

You may be thinking, “I use WordPress, one of the most popular platforms available. I’m sure they’ve got me covered.” And you’re right: the WordPress development team is doing a stellar job employing the latest security techniques to keep your site safe.

However, the software behind WordPress is only one piece of the security puzzle. You also need to consider other parts, like the login page, username, and password for your site. Logins are often the most vulnerable piece of a site’s security armor. If you don’t have a secure login, there isn’t much that WordPress developers or security experts can do for you.

Today, we will explore the ways that you can build a secure login for your site, from using a smart password to some of Jetpack’s security features.

View original post 800 altre parole