Dopo aver incollato le componenti della cornice, si rinforza la tenuta delle giunzioni con inserti lignei, applicati con colla, in modo non invasivo della struttura. #risanamento #restauro #cornice

via Instagram http://ift.tt/1vnwCAi
Annunci

Bando Collaboratore Restauratore

Domanda inviata, e` la Pratica N° 3209.

Il titolo recita:

———
Domanda di partecipazione alla selezione pubblica per l’acquisizione
della qualifica di collaboratore restauratore di beni culturali indetta con
bando pubblicato il 12/09/2014
e
dichiarazione sostitutiva della certificazione (Art. 46 – D.P.R. 28 dicembre
2000, n. 445)
——–

Il richiamo al dpr n° 445 del 28/12/2000 la rende valida come autocertificazione;

infatti abbiamo inserito i nostri dati, corredati da copia di documenti di identità, che sono stati verificati prima di consentirci l’accesso completo al portale.

Una sveglia art decò

La sveglia, il cui meccanismo è funzionante, è dotata di due vani frontali; è ricoperta da lamine plastiche, in parte staccate, alcune mancano.

Si inizia con il ripulire le lamine ed il loro reincollaggio,

00-sveglia

Il passo successivo è di integrare le parti mancanti con un film di stucco (solfato di calcio biidrato e colla di coniglio, levigandone la superfice per renderla simile a quella delle lamine adiacenti.

01-stuccatura

Un ritocco con colori a vernice, le renderà analoghe a quelle in opera originariamente.

Sulle parti ricostruite viene applicato un protettivo a base di regalrez 1094, una resina alifatica, opportunamente diluita.

02-finita