E’ possibile la democrazia nell’eurozona?

Essere Sinistra

tempoguadagnato

di Wolfgang Streeck

[estratto dal volume Tempo guadagnato, Feltrinelli, pag.205-209]

Ci si può domandare se si possa giungere a una pacificazione dei conflitti che stanno distruggendo l’eurozona attraverso un processo di democratizzazione. La democrazia potrebbe davvero arrestare le forze centrifughe generate dal fatto che società diverse fra loro sono state costrette dentro la struttura rigida del mercato comune e della moneta unica e, in tal modo, sono state private della loro autonomia di azione all’interno dell’area euro? È possibile, quindi, che la democratizzazione neutralizzi le nuove linee di conflitto che separano gli stati dentro l’area euro, sostituendole con altre di tipo sociale ed economico che le intersechino? Molti di quanti sperano che la soluzione degli attuali problemi del sistema economico e politico europeo stia nella sua democratizzazione sembrano immaginare questo processo come il tentativo di mettere da parte, una volta per tutte, le barriere costituite dai particolarismi che…

View original post 1.361 altre parole

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...