HackInBo winter edition 2015

Nuovo appuntamento di HackInBo, il 17 ottobre in Sala Borsa.

Ivan Zini

logo_hbEccoci al secondo appuntamento bolognese del 2015 di HackInBo, che si terra il 17 ottobre nella solita location della Sala Borsa.
Il tema di quest’edizione sarà la “Network Security”, argomento caro agli specialisti IT ma anche agli appassionati di sicurezza informatica.
I biglietti di quest’edizione, che ricordo è un evento gratuito ma con registrazione, sono finiti nel brevissimo tempo di 8 ore ma rimane attiva la lista d’attesa nel caso qualche partecipante registrato non potesse più partecipare.

View original post 179 altre parole

Mito e natura. Dalla Grecia a Pompei. Milano, fino al 10 gennaio 2016

Per chi va o vuole andare, o abita a Milano,
una mostra piuttosto interessante.
Buona visione.

Meet The Artists - Art Box

La mostra MITO e NATURA ideata in occasione di Expo 2015 intende presentare, attraverso più di 200 opere d’arte greca, magnogreca e romana, un aspetto poco noto del mondo classico: la rappresentazione della natura nei suoi vari aspetti, l’azione dell’uomo sulla realtà naturale e sull’ambiente. Saranno così proposte al pubblico le ricerche più avanzate di un affascinante aspetto, fin qui poco noto, delle nostre radici classiche.
Le opere provengono da musei italiani e internazionali fra cui il Museo Archeologico di Atene, il Kunsthistoriches Museum di Vienna, il British Museum di Londra e il Louvre di Parigi.
Il progetto espositivo è promosso dal Comune di Milano – Cultura, insieme all’Università degli Studi di Milano, l’Università degli Studi di Salerno, il Museo Archeologico di Napoli e la Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia ed è prodotto e organizzato da Palazzo Reale con la casa editrice Electa.
La mostra, curata da Gemma…

View original post 95 altre parole

Vajont. Per ricordare sempre

Una tragedia annunciata, provocata dall’arroganza dei costruttori che non ascoltarono nessuno dei dissenzienti. L’orario coincise con un incontro di calcio, che secondo gli in genieri dell’impresa avrebbe consentito di risolvere i problemi di deflusso idrico senza occhi indiscreti degli abitanti. Come era prevedibile la situazione sfuggì al controllo.
Buona lettura.

Essere Sinistra

Vittime_Vajont

di Ivana FABRIS

Avevo 2 anni e mezzo, quella notte. Probabilmente alle 22.39 di quel 9 ottobre del 1963, io e la mia famiglia già dormivamo, al sicuro nei nostri letti.
Per me nulla sarebbe cambiato, il mattino dopo, ma per i miei genitori molte cose sarebbero state profondamente diverse.
Mio padre, mia madre e mia sorella, al loro risveglio, avrebbero avuto la certezza che lassù, sulle montagne della loro terra, una ferita si era aperta e aveva spazzato via interi paesi. E migliaia di vite.

Non vissi in prima persona quei momenti ma sono cresciuta di e con quei momenti, di un lutto intimo che se anche non veniva esplicitato, c’era, lo si percepiva, lo si coglieva nell’aria in più e più occasioni.
La mia era una famiglia di emigranti con il richiamo della propria terra nel sangue. Una famiglia migrata a Milano perchè il Friuli era una regione…

View original post 1.366 altre parole

EMERGENCY: A CHE COSA SONO SERVITI QUATTORDICI ANNI DI GUERRA IN AFGHANISTAN?

tramineraromatico

emergency afganistan

Il 7 ottobre del 2001, quattordici anni fa, iniziava l’attuale conflitto in Afghanistan. A che cosa sono serviti questi quattordici anni di guerra?
Certamente non a “portare la democrazia” o a “combattere il terrorismo”, né a pacificare il Paese: si combatte in 25 province su 34, e il numero dei feriti e delle vittime civili cresce di mese in mese.
A che cosa sono serviti questi quattordici anni di guerra? Quello che vediamo noi tutti i giorni sono civili uccisi, civili feriti, villaggi distrutti, combattimenti in aumento, feriti in aumento. Un orrore senza fine che arriva al bombardamento di un ospedale: un atto di violenza inaccettabile.
Nella foto potete vedere Giorgia, infermiera del nostro ospedale a Kabul, che si prende cura di Madina, una bambina di 8 anni arrivata da Kunduz.
Eccola:è questa la realtà di quattordici anni di guerra in Afghanistan.

strada

-Sono un chirurgo, non un politico. Quello che…

View original post 84 altre parole