Ti tengo d’occhio

Un’attività, questa, utilissima.
Buona lettura :).

OggiScienza

santa_maria_di_leuca_2306SENZA BARRIERE – Per alcuni è il “Don Chisciotte della rete”, per altri un vero e proprio ragazzo prodigio. Parliamo di Vincenzo Rubano, studente leccese, classe ’93, che da anni si batte per rendere i contenuti presenti in rete accessibili a tutti, con un’attenzione particolare verso chi non può vedere.

“Tutto è cominciato quando ero sedicenne, sui banchi di scuola dell’istituto Galilei-Costa di Lecce”, racconta Rubano che oggi di anni ne ha ventuno, studia Informatica a Bologna e non ha mai abbandonato la sua missione. “Sperimentando in prima persona la disabilità, so bene quali siano i limiti della rete per i non vedenti. Così, ho deciso di creare una pagina di denuncia per portare il problema all’attenzione di tutti”. In questo modo Rubano segnala i siti, le app e i programmi inaccessibili, inserendoli in una vera e propria lista nera: la “Blind-list”, pubblicata sul sitoTi tengo d’occhio.

Ma l’attività…

View original post 427 altre parole

Annunci

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

1 thought on “Ti tengo d’occhio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...