Firenze e Jeff Koons, o la paura del moderno

Un concetto che tendiamo a dimenticare troppo spesso: l’arte non è espressa soltanto dal rinascimento italiano. Saper coniugare il nostro patrimonio artistico, tra l’altro alquanto trascurato, con le espressioni contemporanee, è un’evoluzione auspicabile.
Buona lettura 🙂

LePassepartout

“La situazione comincia a farsi interessante: e non perché forse riusciamo a capire Koons, ma perché forse grazie a Koons riusciamo a capire noi stessi. Che poi dovrebbe essere una delle funzioni dell’arte: anche di questa arte.”

Jeff Koons - Piazza della Signoria

Il bello di “frequentare” da utente silenzioso le infinite (e molto spesso decisamente inutili) pagine a tema artistico che tappezzano il bellissimo mondo di Facebook è il poter leggere i commenti delle persone più loquaci e attente. In questi giorni, l’argomento che sta “infiammando” (magari) il web riguarda quel maledetto ladrone di Jeff Koons e la sua inutile opera che, ormai da qualche tempo, deturpa la bellezza di Piazza della Signoria e disturba la vista della copia del David alle cinquantenni colte da continue sindromi di Stendhal. Come mai quest’opera suscita tutto questo (sempre relativamente troppo poco) clamore? Ma è così semplice capirlo, solo uno stupido non capirebbe che l’arte del Rinascimento Italiano è stata…

View original post 819 altre parole

Annunci

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...