Il lavoro fermo, crescono solo over 50 (e precari). Il governo, al solito, esulta

Alcuni dati, forniti dalla’ISTAT, non sono da esultanza: non sono apprezzabili miglioramenti della situazione lavorativa.
Buona lettura

Triskel182

LavoroNovembre – L’Istat: disoccupazione ancora in calo, siamo all’11,3%.

Un’occupazione a due velocità – ferma per i giovani, in crescita per i vecchi – e quindi in media stagnante. Ieri l’Istat ha fornito le stime del mercato del lavoro a novembre. I numeri parlano di una risalita rispetto al tonfo di ottobre.

I dati. Come da diversi mesi, e come accade in tutta l’Ue cala la disoccupazione (dall’11,5 al 11,3%) – il “livello più basso dal 2012” (10,5 la media dell’Eurozona e 9,1 quella dell’Unione a 28) – mentre il tasso di occupazione segna uno 0,1% in più al 56,4%. Su base mensile, gli occupati aumentano di 36 mila unità – frutto della crescita dei dipendenti a tempo indeterminato (calano quelli a termine) – i disoccupati scendono di 46 mila, mentre gli inattivi (quelli che non hanno un lavoro e non lo cercano, e quindi non sono conteggiati tra i…

View original post 212 altre parole

Annunci

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

2 thoughts on “Il lavoro fermo, crescono solo over 50 (e precari). Il governo, al solito, esulta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...