Inganni spaziali e illusioni ottiche

Giocare con i piani di osservazione, la prospettiva, la visione individuale può dare risultati stupeacenti.

Dal trompe l’oeil fatto con colori, sfumature e diverse tonalità, si passa allo studio dello spazio e della sua percezione visiva. In entrambi i casi si tratta di ingannare l’occhio umano.

Piacevole ed interessante questo studio:

Sorgente: Inganni spaziali e illusioni ottiche

trompe l'oeil,
Un trompe l’oeil ottenuto con decorazione pittorica.

 

Jan Vermeer, le sue opere in digitale

Dallo scorso anno, complice la mostra del dipinto “la ragazza con l’orecchino di perla“, in Bologna, Vermeer è improvvisamente diventato famoso (potenza mediatica 😉 …)

Sul sito openculture.com, sono disponibile per il download copie digitalizzate delle sue opere più importanti (anche in alta risoluzione): il catalogo è molto dettagliato e, forse, completo.

Se siete interessati, seguite il link

 

La scultura greca classica

Ottimo questo studio della scultura nell’antica Grecia, origine della “nostra” cultura classica.
Lo rilancio volentieri,
Buona lettura 😉

Storia di un impiegato

La scultura rappresenta senza dubbio la parte più abbondante e da noi conosciuta, ma soprattutto a noi giunta, dell’intera produzione artistica del mondo greco. I motivi, al di là di una particolare predilezione della società greca per la scultura, risiedono nella maggior resistenza e longevità dei materiali utilizzati, quasi esclusivamente marmo e bronzo. Tuttavia la produzione statuaria greca a noi giunta, se si escludono le opere che conosciamo solo attraverso la mediazione delle comunque sicuramente fedeli copie di età romana, differisce molto dalle originali condizioni, sia artistiche che sociali: le statue greche innanzitutto, riprendendo le diffusissime mode cretesi, erano policrome. I marmi erano dipinti mentre i metalli alternavano al bronzo  altri metalli come oro e rame per giocare sui contrasti di colore. In secondo luogo le statue non nascevano per essere collocate dove noi oggi le vediamo, quindi la loro fruizione ci risulta falsata.
La produzione definita classica nella periodizzazione della…

View original post 1.485 altre parole