Correggere i colori delle foto con GIMP e realizzare un volantino con Inskape.

Semplice tutorial che può essere di grande utilità, per stimolare l’uso di software libero, anche a chi non lo conosce, ma è interessato a saper gestire i propri interventi per la correzione delle immagini o di testi e grafica.
Lo rebloggo.

Andrea Lazzarotto

Il 15 marzo sono stato a Schio (VI) per tenere un talk dal titolo “Dallo scatto al volantino”, su invito di AViLUG. Abbiamo reso disponibile il materiale della serata sul sito dell’associazione, dove potete scaricare un archivio che contiene:

  • la presentazione in formato PDF e ODT
  • un paio di esempi di locandine finite (quella dell’evento e quella abbozzata durante la serata stessa)
  • del materiale integrativo che riassume i passi fondamentali compiuti per raggiungere il nostro scopo

In particolare, ho cercato di semplificare fino all’osso una correzione base delle fotografie limitata a colori e luminosità, che già coprono la maggior parte del necessario. Per Inkscape, invece, la cosa fondamentale è impostare inizialmente la pagina, inserendo una griglia, qualche guida e i segni per la stampa.

Questi semplici accorgimenti consentono anche ai principianti di ottenere un flusso di lavoro completo, dallo scatto al volantino, appunto. Per un riassunto veloce, vi invito a…

View original post 1.371 altre parole

Annunci

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

7 thoughts on “Correggere i colori delle foto con GIMP e realizzare un volantino con Inskape.”

    1. Per esperienza, posso dire che i rudimenti minimi per procedere si possono acquisire con un po’, non tanto impegno; con linux; anche perchè ci sono molte comunità (forum, mailing list) dove chiedere aiuto, e moltissimi manuali/tutorial.
      Ciao Claudio, buona giornata.

      Liked by 1 persona

        1. Hai ragione, occorre tempo; una quindicina di anni fa mo feci un po’ di conti su quanto avrei speso per i software che avrei voluto utilizzare per lavoro e non; e … scoprii l’esistenza di linux :-D. Poi arrivò ubuntu, che aiutò a semplificare l’apprendimento 😉
          Ciao Claudio, buona giornata

          Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...