I diari sconosciuti di Salvador Dalí per addentrarsi nel mondo surrealista | Finestre sull’Arte

Scoperti di recente, i diari di Salvador Dalí aiutano a entrare nell’universo del grande pittore surrealista, uno dei più grandi geni della storia dell’arte.

Sorgente: I diari sconosciuti di Salvador Dalí per addentrarsi nel mondo surrealista | Finestre sull’Arte

Annunci

Il candidato medio al concorso MiBACT: quarantenne, iperspecializzato, precario. E probabilmente disperato | Finestre sull’Arte

Uno spaccato piuttosto inquietante, relativo ad un settore che garantisce oltre l’8% del PIL nazionale, la seconda voce di entrata, seppur sia estremamente carente di investimenti ed attenzione da parte delle nostre strutture di governo.

Un settore in cui le capacità professionali non sono riconosciute in alcun modo.

Dopo i primi risultati delle prove di preselezione del concorso al MiBACT, alcune riflessioni su candidati e altro.

Sorgente: Il candidato medio al concorso MiBACT: quarantenne, iperspecializzato, precario. E probabilmente disperato | Finestre sull’Arte

Vocidallestero » AEP: il FMI ammette la sua disastrosa infatuazione per l’euro, chiede scusa per il sacrificio della Grecia.

Un ottimo articolo di Evans-Pritchard commenta il recente report di indagine interna dell’FMI sulla crisi greca. Finalmente il FMI ammette quello che è successo: la Troika ha chiamato “salvataggio …

Sorgente: Vocidallestero » AEP: il FMI ammette la sua disastrosa infatuazione per l’euro, chiede scusa per il sacrificio della Grecia.

Restauratori, Santolini contro Franceschini: “Verifichi il comportamento dei suoi burocrati”

ROMA – “Verrebbe da pensare che al ministero dei Beni culturali non si rispettano le leggi dello Stato. Ponendo così una pesante ipoteca sul futuro dell’attività di restauratore. Una professione che invece meriterebbe la massima attenzione nel nostro Paese, depositario di un patrimonio artistico senza pari al mondo”. Lo afferma il presidente di CNA Artistico

Sorgente: Restauratori, Santolini contro Franceschini: “Verifichi il comportamento dei suoi burocrati”

Anche Dracula era comunista

Un’icona …
ed un bellissimo brano dei Bauhaus

di Marco Ravera – La storia contemporanea non offre tanti esempi di partiti giunti al potere a pochi mesi di distanza dalla loro fondazione, ma il 21 marzo del 1919 il Partito dei comunisti di Ungheria, nato il 24 novembre del 1918 dalla fusione di comunisti e socialdemocratici, conquistò pacificamente il potere e proclamò la Repubblica Sovietica Ungherese (Magyarországi Tanácsköztársaság) guidata dal Primo Ministro Sándor Garbai e soprattutto dal Commissario del Popolo per gli Affari esteri Béla Kun, amico personale di Umberto Terracini.

Bela Lugosi

Bela Lugosi a 19 anni 

La Repubblica ebbe vita breve e nell’agosto dello stesso anno fu sconfitta prima dai rumeni, che respinsero il tentativo di riconquista della Transilvania (… curiosa coincidenza visto la storia che stiamo raccontando), poi dalle forze conservatrici, guidate dall’aristocratico István Bethlen e dal sanguinario ammiraglio Miklós Horthy, che condussero una campagna di persecuzioni e violenze contro comunisti ed ebrei, nota come il “Terrore bianco”.

View original post 2.242 altre parole

Elenco “parziale” e “fazioso” Restauratori Beni Culturali

Contafili - Arte e Restauro

A pochi giorni dalla chiusura dei lavori della commissione (scaduta il 31 maggio 2016 e prorogata di 60gg, al 31 luglio 2016) per la pubblicazione dell’elenco restauratori, c’è veramente da chiedersi quanta urgenza c’era di veder pubblicato questo elenco “parziale” con 858 nomi??
Solo dopo 21 anni di attesa il nostro Stato ha deciso improvvisamente di diventare zelante e pubblicare addirittura in anticipo la lista dei soli eletti, per porre rimedio al concorso dei 500, ..non sia mai infatti, che ci siano uguali possibilità per tutti!
E’ evidente che per i ritardi burocratici di tutto l’iter, solo gli 858 candidati avevano diritto di essere regolarizzati,
e per l’ennesima volta si evince che le parole democrazia e legge uguale per tutti, non sono contemplate nel loro vocabolario.
Quasi inutile esprimere lo sdegno e la mortificazione per l’ennesima beffa ai restauratori e collaboratori  che cercano chiarezza da più di vent’anni.
Questo intervento messo in atto con decreto direttoriale sono gravissimi, cavilli formali e favoritismi…

View original post 810 altre parole