GAZA. Dopo le bombe il Wafa Hospital si ricostruisce

federicaiezzi

Nena News Agency – 03/08/2016

A due anni dall’operazione Margine Protettivo, nel quale fu distrutto dai raid israeliani, l’ospedale di Shujaiyyah prova a tornare alla normalità. Intervista al direttore sanitario, dottor Alashi

°Nuova sede el-Wafa a al-Zahara Al-Zahara (Gaza City) – Nuova sede dell’el-Wafa Rehabilitation Hospital

di Federica Iezzi

Gaza City (Striscia di Gaza), 03 agosto 2016, Nena News – Unico ospedale riabilitativo nella Striscia di Gaza, l’el-Wafa Rehabilitation Hospital ha accolto senza sosta anziani, lungodegenti, malati, pazienti con gravi disabilità mentali e neurologiche, paraplegici e paralitici, per più di vent’anni, nel quartiere di Shujaiyya‬, a est di Gaza City.

Colpito duramente in passato da un’ostinata serie di pesanti attacchi aerei e di terra, durante le operazioni militari israeliane Piombo Fuso (2008-2009), Pilastro di Difesa (2012) e Margine Protettivo (2014), l’el-Wafa soffre ancora una grossa carenza di materiale medico e chirurgico. L’assedio nella Striscia di Gaza non permette l’ingresso di farmaci per terapie croniche, gas…

View original post 1.674 altre parole

Restauratori, importante.

Restauro, conservazione, manutenzione di opere d’arte ed arredi.

Riprende la pubblicazione post feriale, con un aggiornamento sul concorso del mibact per l’assunzione di 500 professionisti, tra cui 80 restauratori di beni culturali.

Sorgente: Restauro di beni culturali. – Restauro, conservazione, manutenzione di opere d’arte ed arredi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: