Una ricca tomba dell’Età del Bronzo scoperta in Russia

Il Fatto Storico

(IIMK RAS) (IIMK RAS)

Nella repubblica russa di Chakassia, nella Siberia meridionale, gli archeologi che stanno scavando un tumulo funerario dell’inizio dell’Età del Bronzo hanno scoperto la tomba di una donna sepolta con un numero di oggetti insolitamente alto. La donna visse tra il 2.500 e il 1.800 a.C. e probabilmente era di stato sociale elevato.

Con se aveva un coltello di bronzo, un centinaio di pendenti fatti con denti animali, e un abito decorato con circa 1.500 perline.

Il direttore dello scavo, Andrey Polyakov, è inoltre particolarmente interessato alla scoperta di un bruciatore di incenso. I simboli solari incisi sopra sono simili all’arte rupestre trovata nella regione.

View original post 462 altre parole

Il fallimento del Jobs Act: finiti gli incentivi rimangono voucher e precariato

Keynes blog

precari-tregiorni_021di Marta Fana da Il Manifesto del 26.8.2016

Sono impietosi gli ultimi dati dell’Osservatorio sul precariato dell’Inps: si assiste a un crollo dei contratti a tempo indeterminato, bilanciato da un aumento dei contratti a termine e di un sempre più diffuso utilizzo dei voucher.

View original post 529 altre parole