IL PD E IL DECRETO SALVA- BANCHE

Una perfetta sintesi degli avvenimenti internazionali, riproposti in casa nostra.

ALGANEWS

DI FRANCESCO ERSPAMER
FRANCESCO ERSPAMER
Ovvio che il Pd approvi la misura “salva banche” da 20 miliardi: fare gli interessi della grande finanza è nel suo DNA. Altrimenti i suoi fondatori avrebbero scelto un altro nome per il partito che in un tempo ormai remoto si chiamò comunista: e invece lo battezzarono e modellarono come quello liberista americano, il Democratic Party appunto. Il quale nel 2008 approvò il “bailout” proposto da Bush (ma respinto da parecchi repubblicani) per andare in soccorso degli speculatori: una manovra da 700 miliardi (poi cresciuti fino a quasi 8mila miliardi) che raggiunse il suo scopo: i ricchi sono diventati ancora più ricchi e la classe media e i lavoratori sono diventati più poveri.
Così vince il neocapitalismo: facendo fare alla pseudo-sinistra le più odiose operazioni finanziarie con la scusa di proteggere la gente da rischi più o meno immaginari ma senza mai mettere in discussione il…

View original post 83 altre parole

Annunci

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

2 thoughts on “IL PD E IL DECRETO SALVA- BANCHE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...