QUEL NATALE DI MORTE E DOLORE NELLA GRANDE GALLERIA DELL’APPENNINO

Non dimentichiamo …

ALGANEWS

DI LUCA SOLDI

image

Era, anche quella, una delle giornate che poche ore prima del Natale si vivono di corsa, anche freneticamente, prima di rilassarsi in mezzo ai propri cari. A quel tempo non esisteva l’Isis, ben altri terrori, ben altre paure affliggevano ed avrebbero colpito il nostro Paese. Alcuni anni prima, nel 1974, a San Benedetto Val di Sambro c’era stata un’altra bomba. Colpire la ferrovia, il mezzo di trasporto più economico, più popolare, sembrava l’obiettivo più naturale per destabilizzare il Paese. E come dimenticare poi che il 2 agosto del 1980, sarebbe avvenuta la terribile strage alla stazione di Bologna.
Forse abbiamo rimosso dalla memoria quei fatti, forse solo anche a leggere quelle storie ci sembra inverosimile siano accadute in Italia.
Quella domenica del 23 dicembre 1984, il treno con quel numero, il “904” che resterà per sempre impresso nella storia, lasciò la stazione di Santa Maria Novella. Si…

View original post 1.672 altre parole

Annunci

Autore: Pietro Barnabe'

Restauratore artigiano di: opere d'arte, arredi lignei fissi e mobili, materiale lapideo anche decorato e dipinto, materiale etnografico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...