Bufale online, nessuno pensa alle competenze digitali

Nel dilagare di articoli e discussioni intorno a come contrastare le bufale online, tra proposte di regolatori istituzionali della Rete e mito dell’autoregolazione, tra giurie e tribunali, rimane ancora molto in sottofondo il tema della capacità di pensiero critico in rete. E che invece dovrebbe avere la priorità massima

Sorgente: Bufale online, nessuno pensa alle competenze digitali

Annunci