M’ILLUMINO… DI MENO

Ambiente Sul Web

milluminodimeno

Domani sera, alle 20:30, in tutto il mondo, per un’ora, si spegneranno le luci di tanti monumenti e locali pubblici sparsi in tutto il mondo. Musei, municipi, edifici pubblici, si spegneranno fino alle 21:30. La manifestazione, creata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar A.M.” su Radio Due nel 2005, e quindi giunta alla sua tredicesima edizione, è nata per sensibilizzare  la cittadinanza, le istituzioni, le scuole, i cittadini, le aziende, le associazioni e i Comuni alla cultura del risparmio energetico, contro qualsiasi spreco. Ha avuto un effetto “virale” su tutto il mondo. Infatti nel corso degli anni numerose sono state le iniziative. Quest’anno la parola d’ordine è “CondiVivere”.

Allora, condiviviamo tutti questa bella esperienza, partecipando tutti, nel nostro piccolo, a questo splendido evento.

View original post

Annunci

Pressenza – 5 azioni per chiedere alla Sindaca Raggi di riaprire la sede del Forum Acqua

Basta sgomberi: la campagna per chiedere alla SIndaca Raggi e alla maggioranza del M5S di riaprire il Rialto, le 5 azioni possibili

Sorgente: Pressenza – 5 azioni per chiedere alla Sindaca Raggi di riaprire la sede del Forum Acqua

Pressenza – Apriamo il Dossier Grecia!

Ben nascosto negli archivi del quartier generale della Banca Centrale Europea c’è un parere legale sul ruolo della banca nel far tramontare la Primavera di Atene nel 2015. Se fossero pubblicati, questi documenti potrebbero provocare violente reazioni in tutta Europa. In quanto contribuenti europei, quei documenti li avete pagati anche voi. Ma il direttore della […]

Sorgente: Pressenza – Apriamo il Dossier Grecia!

‘Fake-news’, balle a mezzo stampa, chi le spara più grosse – Remocontro

L’ultima sul fronte ‘fake-news’, arriva dalla Russia, solitamente bersaglio delle accuse di parte occidentale di fabbrica di notizie false o abilmente ‘aggiustate’. Sul sito del ministero Esteri di Mosca parte la rubrica ‘fake-news’, tra gli esempi di conta frottole, news del New York Times, Washington Post, Telegraph. Insomma, nessun riguardo reverenziale. Sul fronte opposto le accuse riguardano soprattutto la tv russa e l’agenzia Sputnik. Ce n’è per tutti, e spesso a ragione.L’Italia e la legge anti bufale, e le ‘regole per proliferazione delle balle via web’.

Sorgente: ‘Fake-news’, balle a mezzo stampa, chi le spara più grosse – Remocontro