Comunicato Stampa su DM Appalti Beni Culturali | CNA

CNA, ARI, Confartigianato che rappresentano i Restauratori di Beni Culturali italiani, si uniscono con forza a salvaguardia dell’intera categoria, contro il Regolamento concernente gli Appalti pubblici di lavori inerente i Beni Culturali (attuato con D.M. 154/2017del Ministero dei Beni culturali predisposto in attuazione all’articolo 146, comma 4 del Codice dei Contratti Pubblici), il quale ancora una volta, come già avvenuto in passato, tende a diversificare i restauratori che hanno acquisito la qualifica ai sensi dell’art. 182 da coloro che l’acquisiscono ai sensi dell’art. 29.

Sorgente: Comunicato Stampa su DM Appalti Beni Culturali | CNA

Annunci

Distacchi superficiali di impiallacciature, strato pittorico o dorato. – Laboratorio di restauro

Nelle prime fasi di lavorazione potremmo trovare distacchi superficiali. La struttura lignea potrebbe essere impiallacciata, con parti parzialmente distaccate, sollevate, o mancanti. Prima di procedere con la pulitura delle superfici, per non degradarle ulteriormente, conviene fissare, incollare, i distacchi di impiallacciature. Queste possono essere di spessore da 2, 1, 0,6 mm. a seconda del periodo … Leggi tutto “Distacchi superficiali di impiallacciature, strato pittorico o dorato.”

Sorgente: Distacchi superficiali di impiallacciature, strato pittorico o dorato. – Laboratorio di restauro

I grandi dell’arte – Scultura – Magdalena Abakanowicz

Barbara Picci

Magdalena Abakanowicz Magdalena Abakanowicz

Magdalena Abakanowicz (1930-2017) è una scultrice polacca morta quest’anno all’età di 86 anni. Durante la Seconda Guerra Mondiale, a differenza dei suoi colleghi europei, la maggior parte dei quali si esprimeva attraverso immagini pop e commerciali, sviluppò un linguaggio visivo diverso con una scultura formalista che si basava su superfici spiegazzate, accartocciate e angosciate che rappresentavano delle metafore per gli effetti della violenza sull’uomo e la terra sollevata da bombardamenti e battaglie.

Magdalena Abakanowicz - AbakansIl suo successo esplose negli anni ’60 quando esordì con “Abakans“, una serie di sculture su scala monumentale che attaccò al muro a mo’ di carcasse appese agli ami delle macellerie. Nonostante i critici fossero reticenti perché si aspettavano qualcosa pop, le sue opere furono acclamate dal pubblico. Solo negli anni ’70, con la serie “Alterations“, passò a uno stile più figurativo. Le sue figure, fatte di tela da imballaggio, erano spesso…

View original post 261 altre parole