La triste realtà dietro le Giornate FAI di Primavera. Quello che le celebrazioni non dicono

Il 24 e il 25 marzo 2018 si terranno le Giornate FAI di Primavera e tutti celebrano con entusiasmo la ricorrenza. Ma dietro alle Giornate si cela una realtà triste. Ecco una riflessione sull’argomento.

Sorgente: La triste realtà dietro le Giornate FAI di Primavera. Quello che le celebrazioni non dicono

Elisabetta Sirani, agli Uffizi disegni e dipinti dell’“eroina” che cambiò il ruolo della donna nella storia dell’arte

Recensione della mostra ‘Dipingere e disegnare “da gran maestro”: il talento di Elisabetta Sirani’, a Firenze, Galleria degli Uffizi, dal 6 marzo al 10 giugno 2018.

Sorgente: Elisabetta Sirani, agli Uffizi disegni e dipinti dell’“eroina” che cambiò il ruolo della donna nella storia dell’arte

Facebook censura la Camera degli Sposi di Mantegna, patrimonio UNESCO. L’incredibile disavventura di Lorenzo Bonoldi

Senza parole …

Facebook ha oscurato la Camera degli Sposi di Mantegna, patrimonio UNESCO, a causa della presenza di nudi. Protagonista dell’incredibile vicenda lo storico dell’arte e guida turistica Lorenzo Bonoldi.

Sorgente: Facebook censura la Camera degli Sposi di Mantegna, patrimonio UNESCO. L’incredibile disavventura di Lorenzo Bonoldi

Equilibrismi | Mostra personale di Valentina Crasto alla Bottega Dingi

Equilibrismi è la mostra personale dell’artista Valentina Crasto che porterà le sue illustrazioni e la sua “textile art” alla Bottega Dingi di Bologna

Sorgente: Equilibrismi | Mostra personale di Valentina Crasto alla Bottega Dingi

Come parlano di beni culturali i partiti in lizza alle elezioni del 4 marzo? Abbiamo analizzato i programmi

Come e quanto parlano di cultura e beni culturali i partiti che si sfideranno alle elezioni politiche del 4 marzo? Abbiamo analizzato i loro programmi

Sorgente: Come parlano di beni culturali i partiti in lizza alle elezioni del 4 marzo? Abbiamo analizzato i programmi

Laboratorio di restauro – Problematiche tecniche e legali di restauro, conservazione e manutenzione di opere d’arte ed arredi artistici

Gli interventi sono stati eseguite su macchine collocate all’aperto. L’esposizione a raggi solari ed intemperie, prolungatasi nel tempo, aveva conseguito un pessimo stato di conservazione di queste. Incrostazioni di ossido, sporco e grasso erano presenti sulle superfici e negli ingranaggi; le parti in legno si erano degradate al punto da provocare rotture in alcuni punti, attacchi di insetti xilofagi e habitat preferito per altre specie: muffe e licheni erano individuabili su quasi tutte le superfici del carro.

Sorgente: Laboratorio di restauro – Problematiche tecniche e legali di restauro, conservazione e manutenzione di opere d’arte ed arredi artistici

Lightzone l’alternativa open source a Photoshop Lightroom di Abobe | Il mondo di Paolettopn

SI, avete letto bene nel titolo di questo post, Lightzone è l’alternativa libera e gratuita a Photoshop Lightroom di Adobe, per lo “sviluppo” delle immagini in formato RAW, prodotte dalle nostre fotocamere digitali.I fotografi professionisti conoscono molto bene la suite Adobe, nella quale è presente il noto programma di elaborazione grafica Photoshop Lightroom.Come d’abitudine, nel mio blog, intendo sempre trovare una soluzione open source da utilizzare al posto dei noti software rilasciati con la licenza a pagamento.Questo programma e i codici sorgente originali del software LightZone sono resi disponibili come prodotto gratuito e open source con la licenza New BSD, dal creatore Fabio Riccardi. Le Modifiche aggiuntive sono fornite da “The LightZone Project”, un gruppo di lavoro senza fini di lucro e open source.Il software LightZone è ora disponibile in forma gratuita al pubblico. Eventuali altre versioni devono rimanere gratuite.Per questo motivo, oltre agli altri programmi che ho già recensito su questo blog, oggi desidero presentarvi questo ottimo programma open source per lavorare le vostre fotografie digitali.Come alcuni di noi già sanno, lo sviluppo digitale manuale è quasi sempre l’unico modo per ottenere esattamente l’immagine desiderata, elaborando lo scatto di partenza. Così come si ERA soliti fare su Windows e Mac, installando il costoso Adobe Photoshop Lightroom, ora è possibile lavorare i file RAW con GNU/Linux e ANCHE con Windows e Mac, utilizzando il software Lightzone.

Sorgente: Lightzone l’alternativa open source a Photoshop Lightroom di Abobe | Il mondo di Paolettopn