QA turismo cultura & arte-I carabinieri riportano a Venezia il crocifisso rubato da Goering

La tavola, alta 280 centimetri e larga 250, fu trafugata durante il secondo conflitto mondiale per ordine del gerarca nazista Hermann Goering. L’opera è stata recuperata in Germania nel 2013 dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale. Dopo essere stato sottratto sembra che il crocifisso sia transitato per Firenze: il capoluogo toscano era uno degli ‘snodi’ del traffico di opere d’arte trafugate dai nazisti prima e durante la seconda Guerra mondiale, con la collaborazione di antiquari locali. Il Comando Carabinieri Tpc lo ha rintracciato sei anni fa nella casa d’aste Lempertz di Colonia riportandolo in Italia nel febbraio 2013.

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=87978

Annunci

QA turismo cultura & arte-MiBAC: bandi per oltre 2 mila assunzioni. Il primo a luglio

Precisamente durante quest’anno saranno indetti due bandi per “arruolare” 1.052 persone che saranno destinate «al profilo professionale dedicato all’accoglienza e alla vigilanza» e altre 250 per la III area funzionale che saranno assunte come funzionari amministrativi.

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=87982

QA turismo cultura & arte-MiBAC: bandi per oltre 2 mila assunzioni. Il primo a luglio

Precisamente durante quest’anno saranno indetti due bandi per “arruolare” 1.052 persone che saranno destinate «al profilo professionale dedicato all’accoglienza e alla vigilanza» e altre 250 per la III area funzionale che saranno assunte come funzionari amministrativi.

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=87982

QA turismo cultura & arte-Museo Uffizi, aprono 14 nuove sale per la pittura del ‘500

Presentato il nuovo allestimento degli Uffizi per la pittura del ‘500 e del primo ‘600, con 14 nuove sale, per i maestri veneti e fiorentini: si tratta di 105 dipinti, un terzo dei quali erano da tempo in deposito, ora esposti su oltre 1100 metri quadrati di arte.

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=87971

Sui veri risultati italiani delle Europee 2019. Non facciamoci abbagliare da percentuali di percentuali – Giap

[…] Se proprio si vuole ragionare in termini di percentuali, ragionando sul 100% reale vediamo che la Lega ha il 19%, il PD il 12%, il M5S il 9,5%. Sono tutti largamente minoritari nel Paese.

Rimuovere l’astensione rende ciechi e sordi a quel che si muove davvero nel corpo sociale. In Italia più di venti milioni di aventi diritto al voto ritengono l’attuale offerta politica inaccettabile, quando non disperante e/o nauseabonda.

Dentro l’astensione ci sono riserve di energia politica che, quando tornerà in circolazione, scompaginerà il quadro fittizio che alimenta la chiacchiera politica quotidiana, mostrando che questi rapporti di forza tra partiti sono interni a un mondo del tutto autoreferenziale. […]

https://www.wumingfoundation.com/giap/2019/05/sui-veri-risultati-italiani-delle-europee-2019-non-facciamoci-abbagliare-da-percentuali-di-percentuali/#more-38113

QA turismo cultura & arte-Scoperto un nuovo frammento di affresco all’interno del Duomo di Siena

Una importante scoperta è stata fatta all’interno del Duomo di Siena: i lavori di restauro in corso hanno reso necessario spostare la grande pala dell’altare del cardinale e arcivescovo di Siena Celio Piccolomini (Siena, 1609-1681) raffigurante lo “Sposalizio mistico di Santa Caterina da Siena” del pittore Pietro Dandini (Firenze, 1646-1712), rivelando un grande frammento di un antico affresco. Si tratta di un’antica figurazione dipinta sul fondale della cappella tardomedievale, ornamento di un trittico su tavola posto sull’altare. […]

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=87957

QA turismo cultura & arte-Roma: dagli scavi riemerge la testa del dio Dioniso

È stata ritrovata una testa di statua in marmo bianco ai Fori Imperiali venerdì scorso durante lo scavo archeologico di via Alessandria. La statua, spostata immediatamente nel Museo dei Fori Imperiali in attesa di restauro, è di una divinità maschile identificata con il dio Dioniso. Roma non è nuova a ritrovamenti archeologici, l’ultimo è avvenuto casualmente pochi giorni fa riportando alla luce la Sala della Sfinge alla Domus Aurea.

Il ritrovamento della statua è stato interessante: la statua risale all’età imperiale (un periodo che va dal I secolo a.C. al V secolo d.C.) […]

http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=87959