Elisabetta Sirani, agli Uffizi disegni e dipinti dell’“eroina” che cambiò il ruolo della donna nella storia dell’arte

Recensione della mostra ‘Dipingere e disegnare “da gran maestro”: il talento di Elisabetta Sirani’, a Firenze, Galleria degli Uffizi, dal 6 marzo al 10 giugno 2018.

Sorgente: Elisabetta Sirani, agli Uffizi disegni e dipinti dell’“eroina” che cambiò il ruolo della donna nella storia dell’arte

I diari sconosciuti di Salvador Dalí per addentrarsi nel mondo surrealista | Finestre sull’Arte

Scoperti di recente, i diari di Salvador Dalí aiutano a entrare nell’universo del grande pittore surrealista, uno dei più grandi geni della storia dell’arte.

Sorgente: I diari sconosciuti di Salvador Dalí per addentrarsi nel mondo surrealista | Finestre sull’Arte

I templi di Paestum nelle incisioni di Giovanni Battista Piranesi | Finestre sull’Arte

Nel 1778 Giovanni Battista Piranesi si recò a Paestum e realizzò una serie di vedute dei templi dell’antica città: ne parliamo in questo articolo.

Sorgente: I templi di Paestum nelle incisioni di Giovanni Battista Piranesi | Finestre sull’Arte

Lente su legno = disegni molto belli.

Jordan Mang Osan, sfruttando i raggi solari, convogliandoli su tavole lignee con una lente, realzza opere veramente interessanti, piacevoli e moto belle.

http://www.3nz.it/917/jordan-mang-osan-artista-lente-ingrandimento-raggi-sole/

Quattro film su arte e artisti | Finestre sull’Arte

I film sugli artisti: una delle arti contemporanee descrive artisti precedenti. Il risultato?

Da vedere er poter valutare 😉 .

Un articolo per gli amanti del cinema: quattro film recenti su grandi artisti, per conoscere le loro vite e le loro opere.

Sorgente: Quattro film su arte e artisti | Finestre sull’Arte

Arte come musica: l’incontro tra Vasilij Kandinskij e Arnold Schönberg | Finestre sull’Arte

Kandinskij e la musica, il suo rapporto con Schhonberg, grande innovatore. Il loro rapporto è stato significativo per entrambi, e per l’arte all’inizio del XX secolo.

L’arte di Vasilij Kandinskij, primo artista astratto della storia, deve molto alla musica di Arnold Schönberg: ecco come si sviluppò il rapporto tra i due grandi artisti.

Sorgente: Arte come musica: l’incontro tra Vasilij Kandinskij e Arnold Schönberg | Finestre sull’Arte

“Elles”: le prostitute parigine secondo Henri de Toulouse-Lautrec | Finestre sull’Arte

Un Toulouse-Lautrec inedito ed abbastanza sconosciuto, quello descritto in questo articolo, che analizza ciò che sta all’origine dei dipinti che conosciamo.

Buona lettura.

Henri de Toulouse-Lautrec visse nei bordelli di Parigi: dalla frequentazione amichevole con la prostitute nacque una splendida serie di commoventi litografie, Elles.

Sorgente: “Elles”: le prostitute parigine secondo Henri de Toulouse-Lautrec | Finestre sull’Arte

Morto a Torino l’artista Piero Fogliati. Nel più assoluto silenzio. Ricercatore instancabile e appartato, raffinato e sperimentatore

Piero Fogliati “Fogliati risulta quasi ignorato dalla critica e ignoto al mercato, pur essendo un autentico inventore e un artista finissimo”: parola di Tommaso Trini. Ma siamo nel 1989. Piero Fogliati è morto a Torino, ottantaseienne, lo scorso 25 marzo, la notizia però è stata diffusa da pochissime ore. Non è cambiato poi tanto dalle considerazioni appuntate quasi trent’anni fa da Trini: Fogliati ha continuato a vivere appartato, a operare con un approccio personale e autonomo, e il sistema dell’arte ha sostanzialmente continuato a ignorarlo, salvo rare eccezioni in cui però la sua opera non è mai stata approfondita e valorizzata con continuità e rigore. LA RICERCA SULLA LUCE Una ricerca, la sua, che ha inteso anzitutto sollecitare la percezione del fruitore, in un certo senso co-autore delle sue ingegnose e poetiche installazioni, in cui l’arte faceva i conti con la percezione e noi spettatori eravamo coinvolti, sforzando retina e sensi, a viverle e completarle. Attorno a uno studio

Sorgente: Morto a Torino l’artista Piero Fogliati. Nel più assoluto silenzio. Ricercatore instancabile e appartato, raffinato e sperimentatore

Il Giappone secondo Vincent Van Gogh | Finestre sull’Arte

Van Gogh, nelle sue ricerche e sperimentazioni, ha seguito anche l’espressione artistica giapponese; una mostra sul suo rapporto con la pittura giapponese si è tenuta nel 2012, alla Pinacothèque de Paris, con il titolo Van Gogh, rêves de Japon, ovvero: “Van Gogh, sogni di Giappone”.

Questo articolo ne è una documentazione piuttosto approfondita.

Buona lettura 🙂

La produzione di Vincent Van Gogh fu profondamente influenzata dall’arte giapponese. Vediamo un confronto con alcune opere significative.

Sorgente: Il Giappone secondo Vincent Van Gogh | Finestre sull’Arte