10 motivi per cui le biblioteche pubbliche sono ancora importanti

Finalmente … ciò che ho empre pensato, trova conferma ed è esposto in modo alquanto migliore di quanto potrei fare.

Un altro elemento positivo è la connotazione positiva che viene data agli hacker, che, nonostante la disinformazione costante nei loro confronti, sono specializzati nella soluzione di problemi e disfunzioni della rete.

Rilancio questo ottimo articolo e rigrazio per averlo pubblicato.

Non tutto si trova su Google, racconta John Palfrey, autore di BiblioTech. Ecco perché le biblioteche hanno ancora un ruolo fondamentale nelle società. (foto: Getty Images) “Perché dovremmo spen…

Sorgente: 10 motivi per cui le biblioteche pubbliche sono ancora importanti

Annunci

Reggia di Caserta e strumentalizzazioni: come si costruisce un finto caso attorno al nulla | Finestre sull’Arte

Sarebbe divertente questo articolo, non fosse che siamo davanti a situazioni grottesche: il presidente del Consiglio prende le informazioni dalla stampa, non si documenta sulla veridicità degli articoli, e crea un caso dove non esisteva.

Buona lettura

Il caso del direttore della Reggia di Caserta: un documento viene ribaltato per creare una finta accusa. Ecco come la mancata verifica delle fonti porta a strumentalizzazioni.

Sorgente: Reggia di Caserta e strumentalizzazioni: come si costruisce un finto caso attorno al nulla | Finestre sull’Arte

Stop Ttip, la manifestazione spostata al 7 maggio. ‘Renzi acceso tifoso del trattato Usa-Ue’. Intervista (audio) a Monica Di Sisto – ControLaCrisi.org

Sorgente: Stop Ttip, la manifestazione spostata al 7 maggio. ‘Renzi acceso tifoso del trattato Usa-Ue’. Intervista (audio) a Monica Di Sisto – ControLaCrisi.org

Matrimonio all’italiana, bollito di famiglia naturale con contorno di unioni infedeli

Essere Sinistra

aaaltan

di Ivana FABRIS

Tolto l’obbligo di fedeltà all’unione civile perchè nessuno si confonda scambiandola per matrimonio naturale, punto di partenza dell’italica sacra famiglia naturale.
Bisogna riconoscere che questo è un governo profondamente attento alle tematiche ecologiste.
Dove c’è natura, c’è la Trimurti Renzi-Alfano-Verdini. Ed hanno un senso dell’umorismo mai visto prima.

Quindi, invece di togliere l’obbligo di fedeltà nel matrimonio, come sarebbe giusto per un paese che vuole definirsi evoluto e maturo, si toglie alle unioni civili.
Davvero, queste scelte scatenano un’ilarità incontenibile perchè se non sono paradossali sono proprio solo grottesche.

Il bello è che, secondo chi ci governa, così facendo la famiglia è protetta. E’ il festival della farsa, altro che Sanremo.
Trionfa l’amore, come ha dichiarato Renzi e siamo tutti felici dell’happy-end.
Perchè la cosa disperante è che c’è pure chi ci crede.

Eh sì, perchè le unioni omosessuali, l’adozione omogenitoriale sono contronatura e pertanto minacciano la…

View original post 1.554 altre parole

PER UNA STORIA DELL’EMIGRAZIONE

Quando ci si scatena contro gli immigrati odierni, non dobbiamo mai dimenticare la nostra storia e la migrazione di moltissimi italiani che attraversarono l’Atlantico in cerca di una possibilità di vita.
Ottimo articolo, buona lettura :).

La rete, considerazioni personali.

In questi anni assistiamo ad un fenomeno piuttosto interessante (parafrasando la pubblicità della TIM :-D), la comunicazione di massa avviene soprattutto su internet e la “Rete” è in continua espansione con incrementi da capogiro: +455% in Europa, +6600% in Africa.

Nella tabella seguente riporto alcuni dei dati economici dei grandi gestori multinazionali, fornitori di servizi ed utilizzatori di rete, confrontandoli con quelli della Fiat, un colosso dei tempi passati:

società fatturato utili n° dipendenti
Google 70 mld 20 mld 50.000
Amazon 80 mld
Microsoft 90 mld
facebook 12 mld 6000
FIAT1 86,81 mld 1,95 mld 250.000

I social network sono generatori di valore monetario, quindi strumenti equiparabili alle macchine nella produzione di merci.

Nei “Grundrisse”, Lineamenti per la critica dell’economia politica,  Marx ipotizza una produzione industriale basata sulle macchine,  gli operai avrebbero il compito di mantenerne il controllo. Secondo Marx tale evoluzione moltiplicherà le possibilità produttive umane.

È quanto sta accedendo con i social network che creano ricchezza con le informazioni fornite dai loro utenti che ogni giorno comunicano attraverso di essi. Ovviamente gli utenti (noi utilizzatori) del fatturato dei social non vedono un centesimo, questo è intascato dai gestori delle società fornitrici del servizio. Quindi per dirla con Marx, creiamo valore e plusvalore senza riceverne alcun compenso, anche se lo facciamo per nostra libera scelta potremmo essere  equiparabili agli schiavi.

Tornando alla parafrasi iniziale (lo spot di TIM) dovremmo interrogarci per trovare nuovi obiettivi da raggiungere, una spartizione equa della ricchezza che grazie a noi viene prodotta; il reddito sociale non è tanto avulso dalla realtà: le nostre attività hobbistiche arricchiscono altri.

Buona giornata 😉

 


note:
1 – dati del 2013.

Vocidallestero » Importante giornalista tedesco ammette in diretta che esiste un’agenda delle notizie dettata dal governo

Ad ogni nuova notizia, viene confermata la certezza che la classe politica in Germania non si differenzi dalla nostra: questo articolo ci conferma che anche da loro la stampa non è affidabile in quanto succube del potere governativo.

Buona lettura 🙂

Da Breitbart News Network, la notizia che l’ex direttore in pensione della seconda televisione pubblica tedesca ha ammesso in una trasmissione radiofonica in diretta che la sua rete – e…

Sorgente: Vocidallestero » Importante giornalista tedesco ammette in diretta che esiste un’agenda delle notizie dettata dal governo