Ci siamo quasi ma attenzione | CNA

In seguito alle indicazioni che ci sono pervenute dal MIBAC, comunichiamo che la Commissione ha completato l’esame delle oltre 6.000 domande di qualifica, ed ha predisposto gli atti per l’espletamento delle procedure previste per le diverse tipologie:

  • Dei candidati ritenuti idonei
  • Dei candidati le cui domande sono state ritenute inammissibili ( posizioni archiviate)
  • Dei candidati per i quali è stata valutata la necessità di comunicare preavvisi di rigetto.

 

Conseguentemente a ciò il MIBAC ha proceduto all’adeguamento della piattaforma informatica, per consentire ai restauratori di verificare l’esito della proprio domanda, attraverso le credenziali utilizzate in fase di presentazione, anche a tutela della privacy del restauratore.

 

Il caricamento dei dati, sulla piattaforma informatica da parte del MIBAC, relativamente a:

  • i candidati le cui domande sono state ritenute inammissibili ( posizioni archiviate)
  • i candidati per i quali è stata valutata la necessità di comunicare preavvisi di rigetto

 

dovrebbe completarsi nei primi giorni di questo mese di ottobre. Per cui invitiamo i restauratori ad accedere da subito ( anche per verificare se la piattaforma è attiva) con le proprie credenziali nella piattaforma informatica, o di farlo presso le sedi CNA che si sono adoperate per la presentazione delle domande di qualifica e, di verificare la propria posizione.

 

I restauratori che rientrano nelle due fattispecie sopra indicate avranno tempo 20 GIORNI, come previsto dalle Linee Guida, per la presentazione di eventuali osservazioni e/o controdeduzioni.

 

Decorsi i 20 giorni, ed una volta esaminati i riscontri pervenuti, il MIBAC sarà in grado di procedere alla pubblicazione degli esiti, cioè alla pubblicazione dell’elenco degli idonei all’esercizio della professione.

 

Invitiamo i restauratori a rivolgersi alla sede CNA a loro più vicina per avere ulteriori informazioni.

Sorgente: Ci siamo quasi ma attenzione | CNA

Annunci

Comunicato Stampa su DM Appalti Beni Culturali | CNA

CNA, ARI, Confartigianato che rappresentano i Restauratori di Beni Culturali italiani, si uniscono con forza a salvaguardia dell’intera categoria, contro il Regolamento concernente gli Appalti pubblici di lavori inerente i Beni Culturali (attuato con D.M. 154/2017del Ministero dei Beni culturali predisposto in attuazione all’articolo 146, comma 4 del Codice dei Contratti Pubblici), il quale ancora una volta, come già avvenuto in passato, tende a diversificare i restauratori che hanno acquisito la qualifica ai sensi dell’art. 182 da coloro che l’acquisiscono ai sensi dell’art. 29.

Sorgente: Comunicato Stampa su DM Appalti Beni Culturali | CNA

Bando qualifica restauratori, criticità.

Abbiamo rilevato delle criticità e incoerenze tra la piattaforma di invio della domanda di ammissione al bando qualifica restauratori e la normativa di riferimento dello stesso, per questo motivo CNA ha richiesto un incontro al Ministero con lettera congiunta CNA – Confartigianato per esaminarle. A seguito di queste sollecitazioni, abbiamo saputo che il Ministero sta modificando le schermate.

Nei prossimi giorni avremo informazioni più precise.

Anche il sindacato dei lavoratori ha segnalato le stesse criticità e richiesto un incontro al Ministero.

Per ogni approfondimento e informazione sul bando qualifica restauratori, è disponibile l’artigianato artistico-CNA di Bologna: cnaartistico@bo.cna.it

Buona giornata.

Bando qualifica restauratori di beni culturali

Una raccolta di informazioni relative alla partecipazione al bando di selezione pubblica per la qualifica restauratori di beni culturali, che ha attivato il form per l’invio delle iscrizioni, esclusivamente per via telematica, potete trovarla seguendo il …

continua

Commissione valutazione domande per acquisizione qualifica di collaboratore restauratore

Sono stati “puntuali” …

Contafili - Arte e Restauro

MiBACT, costituita commissione valutazione delle domande per acquisizione qualifica di collaboratore restauratore

Con decreto del Direttore generale educazione e ricerca del 23 aprile 2015, è stata costituita la commissione di valutazione delle domande pervenute al Ministero a seguito del “Bando pubblico per l’acquisizione della qualifica di collaboratore restauratore – tecnico del restauro” dell’11 settembre 2014.
La commissione è così composta:
Pio Baldi – architetto, ex dirigente generale del Ministero, ex presidente della Fondazione MAXXI;
Giorgio Bonsanti – storico dell’arte, ex soprintendente dell’Opificio delle pietre dure;
Stefano De Caro – archeologo, direttore generale dell’ICCROM, ex dirigente generale del Ministero;
Lidia Rissotto – restauratrice, ex direttrice della Scuola di alta formazione dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro;
Raffaele Sassano – ex dirigente generale del Ministero.
La commissione si è riunita due volte e sta proseguendo i lavori tramite accesso a distanza alla banca dati. Il termine dei lavori è previsto…

View original post 18 altre parole

Preparazione al Bando Restauratore Beni Culturali (aggiornata con il Bando)

Una rilettura del bando, sintetica ed esauriente.

Contafili - Arte e Restauro

2001.5-odissea-bando-restauratori-

Bando RestauratoriBando Restauratori
(documento in formato pdf, peso 273 Kb, data ultimo aggiornamento: 22 giugno 2015)

Bando pubblico per l’acquisizione della Qualifica di Restauratore di Beni Culturali
L’ Apertura del procedimento telematico di partecipazione, sarà reso disponibile nel sito MIBACT, a partire dal 31 agosto 2015  con la presentazione delle domande, e chiusura del procedimento entro le ore 12 del 30 ottobre 2015

La domanda di partecipazione deve essere compilata e inviata esclusivamente in via telematica, pena l’ esclusione.

Il Bando per Restauratore decreta l’iter di procedura, requisiti e modalità di partecipazione, l’espletamento delle diverse fasi previste dalla legge avverrà una tantum e non potrà essere ripetuto in futuro, stante la stessa natura transitoria della disciplina in esame, volta alla stabilizzazione di situazioni di fatto pregresse o quanto meno in fieri.

Le domande incomplete dei dati indicati come necessari nel modulo verranno considerate inammissibili ed archiviate (è bene controllare anche la validità dei documenti  di…

View original post 6.061 altre parole

XXII Salone del restauro, Ferrara

Convegno nazionale: Restauratori: Qualificazione quando

 9 maggio 2015

ore 11.00 – 15.00, Sala Ariostea, pad, 5,

nell’ambito del Salone del Restauro a Ferrara.

Organizzato dal coordinamento nazionale restauro della CNA.

Vedi programma della giornata di sabato